Categoria: Cogiti

Stato di emergenza. Viaggi in un mondo inquieto di Navid Kermani

Stato di emergenza. Viaggi in un mondo inquieto di Navid Kermani

Ho come la sensazione che se tutti leggessero il reportage di Navid Kermani, saremmo tutti un po’ più consapevoli del mondo che c’è lì fuori. Esagerazione?, forse, ma è solo l’entusiasmo per aver letto qualcosa di interessante sotto una prospettiva nuova e a dir poco sconcertante. Navid Kermani è un giornalista iraniano naturalizzato tedesco, corrispondente di guerra. Tutti i capitoli di Stato d’emergenza sono articoli di giornale che ha pubblicato negli ultimi vent’anni in seguito ai suoi viaggi in Medio Oriente, a lui già caro non solo per le sue origini ma anche per gli studi orientalisti universitari.

Napoli, ph. Danila Imperadice

Sei del Sud? Allora fai schifo!

C’era una volta un detto che fa: “La madre degli sciocchi è sempre incinta”. Incipit grossolano di un articolo non intenzionale, che nasce dalla rabbia di dover sentirsi dire: “Sei del Sud? Allora fai schifo!” Difficile sentir pronunciare testualmente questa frase. Interessante è, piuttosto, la perifrasi che si adotta per esprimere tale concetto, giri di […]

La danza, il corpo, i limiti

La danza, il corpo, i limiti

Riflessioni di una (che fu) ballerina Evito, ci ripenso, lascio stare: eppure dopo un percorso di vita e di danza, in cui l’una non prescindeva l’altra, posso forse scriverci su. Che cos’è la danza lo sanno tutti, ma cosa significhi davvero praticarla, anche professionalmente, non è di facile intuizione. Perchè è uno sport oltre che […]

amore e campi

Amami quando

Che significa amami? Cosa è l’amore, perchè bisogna crederci sempre e comunque? Ce lo dice Umberto Salavto con il suo esperimento “amami quando”.

seeking human kindness

E se fossi io?

E se fossi io?, forse dietro questa domanda si nasconde la chiave del nostro sentimento di umanità e comprensione altrui

Anna Bocchino, la drammaturgia

Che cos’è la scrittura teatrale?

Anna Bocchino tenta di spiegarci in cosa consiste la scrittura teatrale e perchè può essere così stimolante immergersi in questo mondo.

Non c'è un pianeta B

Non c’è un pianeta B: il cambiamento climatico che non piace a nessuno

No, non ne parliamo. Non parliamo di cambiamento climatico, non ci azzardiamo, sapete perché? Perché uno dei pochi temi che dovrebbe interessare il globo intero, ossia la sempre più probabile scomparsa della razza umana, agli uomini non interessa. Semplice e ridicolo, no? Parliamo di migranti che-vengono-in-casa-nostra, la stessa casa che a breve sarà sommersa con […]

La mia bicicletta ed io

La mia bicicletta ed io

Andare in bicicletta è comodo, non inquina, dà beneficio al corpo. Certo, dietro si nascondono anche tanti disagi quotidiani… ma è amore.