Punto Nemo

Il punto più lontano dalle terre emerse

Zoo di Isabella Santacroce

È un’autrice che spaventa, la Santacroce, perchè sa come usare le parole e non ha paura di farlo. Perchè va alla ricerca del morboso e lo mette bianco su nero come se fosse una poesia. Zoo è la storia di una famiglia, di perdite e chiusure, 125 pagine di un amore malato. SINOSSI: “Chiusi in…
Leggi tutto

Cancella il giorno che mi hai incontrato di Leisa Rayven

Benvenuti in Libri Brutti, capaci di deviare le adolescenti e trasformare il sesso in un’ossessione. SINOSSI: “Cassandra e Ethan. Quando sono sul palco insieme, a nessuno sfugge l’attrazione e la potente alchimia che si sprigiona tra loro appena si sfiorano o si guardano negli occhi. Una passione che toglie il respiro, davanti alla quale è…
Leggi tutto

L’arte di ascoltare i battiti del cuore di Jan-Philippe Sendker

La storia si un amore che supera tempi e confini in un romanzo imperdibile, il commento sulla copertina. Ma anche no. SINOSSI: “A Kalaw, una tranquilla città annidata tra le montagne birmane, vi è una piccola casa da tè dall’aspetto modesto, che un ricco viaggiatore occidentale non esiterebbe a giudicare miserabile. Il caldo poi è soffocante,…
Leggi tutto

Il senso di una fine di Julian Barnes

Senza ombra di dubbio una lettura interessante, romanzo vincitore del Man Book Prize 2011. TRAMA: “La vita di Tony Webster è stata un fiume relativamente tranquillo, da costeggiare al riparo di scelte ragionevoli e sistematici oblii. Ora però la lettera di un avvocato che gli annuncia un’inattesa quanto enigmatica eredità sommuove il termitaio poroso del…
Leggi tutto

Il mondo ai miei piedi di Lesley Lokko

Un libro senza pretese che non si sforza neanche di fingere di averne qualcuna. SINOSSI: “Settembre 1981. Rianne de Zoete, una giovane ereditiera sudafricana, viene mandata a studiare contro la sua volontà in un esclusivo college inglese e pensa che la sua vita lontano da casa sia finita prima ancora di cominciare. Cresciuta secondo le…
Leggi tutto

Il rumore dei tuoi passi di Valentina d’Urbano

Quanto è difficile scrivere una storia che tratti d’amore, in prima persona per giunta, senza cadere nel patetismo o negli eccessi, nelle banalità o peggio morbosità? Tanto. Come ne esce l’autrice? A metà. TRAMA: “In un luogo fatto di polvere, dove ogni cosa ha un soprannome, dove il quartiere in cui sono nati e cresciuti…
Leggi tutto

Un uso qualunque di te di Sara Rattaro

Questo è un titolo che mi ha ammaliato: Un uso qualunque di te. Sara Rattaro scrive un romanzo che sembra una bozza, un po’ per l’edizione, un po’ per l’alternanza tra la prima persona e il rivolgersi direttamente alla figlia Luce. TRAMA: “È quasi l’alba di un giorno di primavera e Viola riceve una telefonata.…
Leggi tutto

Settanta acrilico trenta di lana di Viola di Grado

Vincitore del premio Campiello Opera Prima nel 2011, la storia di disadattati fuori dal comune. SINOSSI: “Camelia vive con la madre a Leeds, una città in cui “l’inverno è cominciato da così tanto tempo che nessuno è abbastanza vecchio da aver visto cosa c’era prima”, in una casa assediata dalla multa. Traduce manuali di istruzioni…
Leggi tutto

Acciaio di Silvia Avallone

La vita è fatta di due sentimenti, pensò Francesca, la schiavitù e la libertà. Vincitore del premio Campiello e Flaiano 2010, nonchè secondo al premio Strega, Acciaio è il romanzo che inserisce Silvia Avallone tra i più interessanti scrittori italiani contemporanei.  L’ambientazione è la periferia che l’autrice conosce bene: Piombino. I personaggi sono figli del…
Leggi tutto

Il mio dolce gemello di Nino Haratischwili

Romanzo piuttosto sconosciuto dell’autrice dal nome impronunciabile (e femminile, tra l’altro) con una storia d’amore diversa dal solito e coinvolgente. SINOSSI: “Stella si è costruita un’esistenza di affetti sereni e sicurezze quotidiane: un bambino amatissimo, un marito attento, un buon lavoro, una bella casa. Un giorno Ivo suona alla sua porta spalancandola d’un colpo sul…
Leggi tutto