Categoria: Recensioni

Il punto più lontano dalle terre emerse

Accadimenti nell’irrealtà immediata di Max Blecher

Chi è lo scrittore rumeno Max Blecher, autore di un così denso e intenso testo a metà tra diario, opera narrativa e opera intimamente filosofica? Uno scrittore, purtroppo sfortunato, a cui venne diagnosticata una terribile malattia a soli 18 anni. I sogni di studiare medicina finirono così ben presto, tanto che fu costretto a letto…
Leggi tutto

Doppler, vita con l’alce di Erlend Loe

Doppler è un norvegese benestante, con una famiglia e un lavoro di successo, che si schianta con la sua amatissima bici mentre pedala nei pressi del bosco, e la sua vita cambia di punto in bianco. Così inizia il racconto rocambolesco, divertente e intenso di Doppler che va a vivere nel bosco. Ho amato “Doppler,…
Leggi tutto

Stato di emergenza. Viaggi in un mondo inquieto di Navid Kermani

Ho come la sensazione che se tutti leggessero il reportage di Navid Kermani, saremmo tutti un po’ più consapevoli del mondo che c’è lì fuori. Esagerazione?, forse, ma è solo l’entusiasmo per aver letto qualcosa di interessante sotto una prospettiva nuova e a dir poco sconcertante. Navid Kermani è un giornalista iraniano naturalizzato tedesco, corrispondente di guerra. Tutti i capitoli di Stato d’emergenza sono articoli di giornale che ha pubblicato negli ultimi vent’anni in seguito ai suoi viaggi in Medio Oriente, a lui già caro non solo per le sue origini ma anche per gli studi orientalisti universitari.

Khalat di Giulia Pex, edito Hoppipolla

Giulia Pex ci propone al suo esordio una graphic novel, Khalat, tratta da un racconto di Davide Coltri. La storia (vera) è quella di una donna siriana la cui vita sembra essere uguale a quella di chiunque altro. Ha una famiglia, studia, ha dei sogni nel cassetto. Una cotta per il professore di francese e…
Leggi tutto

L’ora di Agathe di Anne Cathrine Bomann

L’ora di Agathe di Anne Cathrine Bomann

L’ora di Agathe di Anne Cathrine Bomann, edito Iperborea, è la storia di uno psicanalista prossimo alla pensione che ritrova la voglia di guardarsi dentro.

L’aggancio di Nadine Gordimer

L’aggancio è il tredicesimo romanzo di Nadine Gordimer, scritto dieci anni dopo il Nobel per la Letteratura. Autrice a me prima sconosciuta, mi ha condotto nella storia d’amore tra Julie Summers, bianca e ricca ragazza di Johannesburg, e un uomo che si fa chiamare Abdu, immigrato illegamente in Sudafrica dal Marocco (che tuttavia non viene…
Leggi tutto

Cedri e Balene dell’Atlante di Amale Samie

Il primo romanzo di Amale Samie, scrittore marocchino molto conosciuto in Francia: la storia (non troppo originale) di uno scrittore squattrinato

john berger, modi di vedere

Modi di vedere di John Berger

Modi di vedere è una raccolta di saggi e interviste di John Berger che racchiudono l’ecletticità e la bravura di questo autore e critico d’arte.

La ragazza del convenience store di Sayaka Murata

La ragazza del convenience store è un romanzo che critica fortemente le pressioni del sistema sociale giapponese, in cui l’individuo si sente oppresso.

La ragazza che brucia di Claire Messud

Sarò franca: a bruciare vorrei che fosse questo romanzo. Detesto farmi ingannare nell’acquisto. È vero che non sempre prima di comprare un libro faccio ricerca, leggo recensioni e via dicendo, perchè mi piace anche farmi ispirare dal momento, ma con La ragazza che brucia ho toppato su tutti i fronti. Non posso non essere intransigente…
Leggi tutto