campo di grano van gogh
Arte

Campo di grano con volo di corvi

Van Gogh. Si ritiene che Campo di grano con volo di corvi sia il suo ultimo dipinto prima di morire, ma in realtá non si sa se sia vero, non é documentato. Lo si pensa per la carica emotiva di questa opera così intensa, così potente e immaginifica.

Ho giá scritto della commozione provata nel visitare il museo di Van Gogh ad Amsterdam. Notte stellata a New York é in egual misura sconvolgente, molto piu di ciò che si puo ipotizzare da una semplice foto.

Campo di grano con volo di corvi é un presagio fatto colori, con pennellate marcate, la cui distorsione ci fa entrare all’interno di una sofferenza indicibile, implosa, di una malinconia e tristezza difficilmente esplicabili.

Non sono certo una critica d’arte, non pretendo d’esserlo, non mi interesserebbe esserlo, comunico quello che l’artista comunica a me: la certezza della fine, la fine che viene senza che la si possa arrestare. La fine di cui l’uomo conosce la venuta senza tuttavia conoscerne l’entitá, il momento: l’uomo che vive mascherando quella fine pur sentendola sopra la pelle, dentro la schiena.

Non si sa dove porti questo sentiero, dove volino gli uccelli, in un corporoso mescolarsi di colori cupi. Anzi, il sentiero sembra non portare da nessuna parte, sembra perdersi, non avere direzione. Confonde.

Fu dipinto nel 1890, lo stesso anno in cui Van Gogh si sparò.

Tornato qui, mi sono rimesso al lavoro, però il pennello mi cadeva quasi di mano, e sapendo ciò che volevo ho dipinto ancora 3 grandi quadri. Sono delle immense distese di grano sotto cieli nuvolosi e non mi sento assolutamente imbarazzato nel tentare di esprimere tristezza, e un’estrema solitudine.

Lettera a Theo

Sono Marianna, scrivo cose, a caso?, per caso. Sono una (s)content creator, ho paura delle balene, ho sempre nostalgia di Parigi e mi diverto immaginando nomi da dare a un cane che ancora non ho. Ogni tanto soffro di logorrea, non ho tempo di scrivere ma mi narro storie nella testa. Vivo con personaggi che non esistono, ma non sono pazza, non troppo, giuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.